High-risk human Papillomavirus infection in female and subsequent risk of infertility: a population-based cohort study

0

Ultime novità in Ginecologia Benigna

Nøhr B., Kruger Kjaer S., Soylu L, et al.

Fertility and Sterility, Feb 2019

 

A cura della Dottoressa Nicola Caporale

Commento della Dottoressa Chiara Cassani

 

OBIETTIVI

L’infezione da Papilloma Virus Umano (HPV) è una delle più comuni infezioni sessualmente trasmesse e la maggior parte delle volte è asintomatica e transitoria.

Esistono due sottotipi di HPV, alto e basso rischio, e l’associazione causale tra HPV ad alto rischio e il tumore della cervice è ben consolidata.

Molte infezioni da HPV regrediscono spontaneamente nel giro di dodici-diciotto mesi, ma a volte possono diventare persistenti a causa dell’incapacità del sistema immunitario di eliminare il virus.

La persistenza di alcuni HPV ad alto rischio (soprattutto HPV 16, 18, 31 e 33) è predittiva per lo sviluppo di lesioni cervicali di alto grado.

Recenti studi suggeriscono che l’infezione da HPV potrebbe condizionare altri aspetti della salute umana come la funzione riproduttiva e quindi la sterilità, come anche gli outcome di gravidanza includendo l’aborto spontaneo e il parto pretermine.

Devi Essere Abbonato per Visualizzare il resto dell'articolo.
ATTIVA IL TUO ABBONAMENTO

Share.

Comments are closed.