Intervista: la Dottoressa Barbara Costantini ripercorre con noi la sua carriera nell’ambito della Ginecologia Oncologica

0

INTERVISTA

Dr.ssa Barbara Costantini

Intervista al Dottoressa Barbara Costantini, Dipartimento di Scienze della Salute della Donna e del Bambino e di Sanità Pubblica, Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, Roma

«Qualunque cosa tu faccia o dove arrivi, l’importante è non dimenticare i motivi che ti hanno portato a fare questo lavoro»

A cura della Dottoressa Serena Cappuccio

 

Perché la ginecologia?

Bella domanda… in realtà fino a dopo l’esame di maturità non ero neanche sicura di scegliere medicina e fino al sesto anno di medicina non avevo idea della specializzazione.

Un po’ per caso sono arrivata alla ginecologia disfunzionale, dove man mano mi sono appassionata alla materia e ho pensato che quella poteva essere un’opzione per il futuro, almeno finchè la turnistica della specializzazione non mi ha portato alla ginecologia oncologica, una branca che mi aveva sempre un po’ intimorita.

Contrariamente a quanto mi aspettavo però, l’incontro con le pazienti oncologiche e con il lavoro di quel reparto anziché pesarmi mi hanno portato a interrogarmi su cosa mi piacesse davvero fare e soprattutto a dove mi vedevo nel futuro.

È stato così che al quarto anno di specializzazione ho capito che era proprio questo il settore che mi interessava e soprattutto che la chirurgia ginecologica era ciò che non volevo mancasse nel mio futuro professionale. Perciò mi sono dovuta reinventare in questo nuovo ambito.

Devi Essere Abbonato per Visualizzare il resto dell'articolo.
ATTIVA IL TUO ABBONAMENTO

Share.

Comments are closed.