Oncologic Safety of Prophylactic Nipple-Sparing Mastectomy in a Population with BRCA Mutations

0

Ultime novità in Senologia

James W. Jakub; Anne Warren Peled; Richard J. Gray, et al.

JAMA Surg. 2018 Feb 1;153(2)

A cura della Dottoressa Rita Franco

Commento del Professor Gianluca Franceschini

 

Obiettivo

Effettuare una mastectomia profilattica è una decisione importante per le donne portatrici di mutazioni BRCA e le opzioni di trattamento chirurgico che ottimizzano la cosmesi hanno la capacità di migliorare la qualità di vita, riportando maggiori punteggi di benessere psicosociale e sessuale.

La mastectomia Nipple-Sparing (NSM), grazie ai suoi grandi risultati estetici è diventata una tecnica di largo impiego.

La quantità di tessuto preservato a rischio di evoluzione maligna dipende principalmente dallo spessore retroareolare e del lembo cutaneo.

Bisogna quindi trovare un equilibrio durante la NSM per rimuovere chirurgicamente il tessuto a rischio, limitando il tasso di necrosi del lembo che può compromettere la cosmesi.

Il ruolo della NSM nella riduzione del rischio tuttavia rimane controverso tra le pazienti portatrici di mutazioni deleterie a carico dei geni BRCA.

L’obiettivo di questo lavoro era quello di chiarire la sicurezza oncologica della NSM profilattica e fornire dati circa la riduzione del rischio di cancro in una popolazione di pazienti con mutazioni BRCA.

Devi Essere Abbonato per Visualizzare il resto dell'articolo.
ATTIVA IL TUO ABBONAMENTO

Share.

Comments are closed.