Uterine artery embolization for the treatment of adenomyosis: a systematic review and meta-analysis

0
Ultime novità in Ginecologia Benigna

Annefleur M. de Bruijn, MD, Marieke Smink, MD et al.

Journal of Vascular and Interventional Radiology - December 2017

A cura del Dottor Massimo Romano

Commento della Dottoressa Daniela Romualdi

 

INTRODUZIONE

L’ adenomiosi si riferisce alla presenza di ghiandole di tipo endometriale nello spessore della parete muscolare dell’utero, il miometrio. Tale anomalia comporta un’ipertrofia reattiva delle fibre muscolari lisce che circondano il tessuto ectopico.

Circa un terzo delle donne con adenomiosi lamenta dei sintomi. È difficile formulare una diagnosi sulla base dei soli sintomi clinici, che nella maggior parte dei casi non sono specifici e si combinano eterogeneamente in un’ampia gamma di manifestazioni (sanguinamento mestruale anomalo, dolore, senso di peso pelvico). In particolare, risulta complessa la diagnosi differenziale con altre patologie benigne dell’utero (leiomiomi) o di altri organi pelvici (esempio endometriosi di altre sedi).

Devi Essere Abbonato per Visualizzare il resto dell'articolo.
ATTIVA IL TUO ABBONAMENTO

Share.

Comments are closed.